Mostra Compasso d’Oro “L’ intelligenza della bellezza” e ADI Codex Ningbo Zhejiang, Cina

Il progetto di allestimento delle due sale del Museo Hefeng Art Center of Design, nasce dall’ esigenza di valorizzare al meglio la prima mostra del Compasso d’ Oro in Cina intitolata “L’ intelligenza della bellezza” e la prima esposizione dei prodotti-progetti dell’ ADI Codex Ningbo, Zhejiang, Cina 2014. La prima sala, che si sviluppa su 150 mq e’ stata pensata per accogliere i pannelli e i prodotti-progetti delle 63 aziende individuate e selezionate nel primo ADI Codex Ningbo, Zhejiang, Cina 2014. I pannelli ed i prodotti inseriti in ordine alfabetico seguono un percorso guidato che porta i visitatori ad accedere alla seconda sala destinata al Compasso d’ Oro. Il significato di accedere solamente dopo alla Mostra del Compasso d ‘Oro e’ stato pensato per sottindere una sorta di metafora, cosa troviamo in Cina oggi e cosa si potrebbe trovare in futuro se la Cina volgesse lo sguardo all’ originalita’ e al design di qualita’. Accedendo tramite due scalini alla seconda sala del Museo di 250 mq entriamo nello spazio destinato a 30 pezzi della collezione storica del Compasso d’ Oro che vanno dal 1954 al 2011 curata da Enrico Morteo. Per una migliore comprensione dei visitatori cinesi i prodotti sono stati inseriti all’ interno di un percorso guidato, che viene spezzato a meta’ da un grande pannello raffigurante “Il Grande Fiume del Design Italiano” ideato da Giovanni Cutolo, che spiega in modo chiaro come sia il sistema del design italiano. 34 i pannelli che affiancano i prodotti dove sono rappresentati tutti i progetti vincitori del Compasso d ‘ Oro dal 1956 ad oggi. Il colore bianco predominante nelle sale, inoltre, tenta di  illuminare maggiormente le sale per non compromettere la corretta lettura delle opere.

Le due mostre sono accompagnate da un catalogo, per quanto riguarda il Compasso d’ Oro ( progetto editoriale: Giovanni Cutolo – progetto grafico: Daniele Ledda, Edda Bracchi, Xycomm-Milano – Coordinamento editoriale: Dario Moretti, Davide Conti – traduzioni: Huang Yanting, Han Zhenli, Gian Shenjie ) e dal libro del ADI Codex Ningbo Zhejiang Cina 2014 ( curatore e coordinamento editoriale: Davide Conti – redazione: Davide Conti, Alice Cottali, Giuliana Gheza, Jing Zhang – progetto grafico: Davide Conti, Alice Cottali, Giuliana Gheza – traduzioni: Han Zhenli, Qian Shenjie, Wang Tianxao)